Sonnino By Cugini

Staticità

Posted by AntonioCugini

Sonnino, 04-04-2003       Ogg. :Questione torre-palazzo Antonelli-Talani: Chiarimenti

 

Premettendo che la lista Futuro per Sonnino ha inserito, a pag. 11 del programma presentato un mese prima del centro destra, l’ opportunità dell’acquisizione di detto immobile considerato il valore

storico-architettonico-culturale dello stesso, è tuttavia opportuno chiarire che nessuno ha inteso con ciò far riferimento a costi che la cittadinanza dovrebbe affrontare, né tantomeno ad accordi da intraprendere con i proprietari di un immobile definito ,dall’Ing. Gabrielli di Latina insieme all’Ing. Guerrieri, perizia dell’agosto 2002, a vetustà complessiva del 30%, nonché stimato ad € 700.000.

Detto questo, come esplicitamente ribadito in consiglio comunale, io personalmente suggerivo una strategia di acquisizione che partisse dalla richiesta di una dichiarazione di staticità dell’immobile anche e soprattutto ad esclusiva tutela dei cittadini sotto il profilo dell’incolumità-essendo l ‘immobile pericolante- ed infine per evitare che venga sperperata una cifra ragguardevole 2.500.000

€  circa, 5 miliardi di Lire, per acquisire un simile “scatorcio”. Lungi da sospetti maliziosi che il cittadino può legittimamente nutrire, avanzavo, nello stesso consiglio, l’ idea -suggerimento di procedere ad un “sequestro preventivo” dell’immobile giusta la norma 322 del c.p., anche per ridimensionare e rendere congrue le richieste dei proprietari, in caso di trattative. Il centro destra, mostrando una ormai proverbiale tendenza alla mistificazione, notava,  nel mio intervento, una supposta attitudine all ‘”esproprio proletario”, supportati, in questa mistificazione, da qualcuno che  si spacciava appartenere al centro-sinistra in campagna elettorale,-lista civetta-, salvo poi votare regolarmente per il centro-destra. In conclusione la ricordata “supposta” attitudine si tradurrà verosimilmente in una “supposta” per i cittadini.

a.cugini@tiscali.it

Leave a Reply