Sonnino By Cugini

Agricoltura

  • Attivazione centrale olivicola già da quest’anno. E’ prevista infatti una stagione carica e vi sarà una produzione di circa 100.000 quintali di olive. Oggi la molitura viene a costare circa 8 euro a quintare, e quindi usciranno circa 800.000 euro dalle tasche dei sonninesi. Con la centrale olivicola avremo prezzi di molitura più bassi e la possibilità di collocare subito il nostro prodotto, senza farci strozzare dai soliti furbi che hanno sempre campato alle spalle del contadino. L’attivazione della centrale olivicola comporterà l’assunzione di molte persone, per cui ci sarà la possibilità di risolvere numerosi casi di disoccupati.

  • Costruzione vasche di accumulo acqua piovana per irrigazione uliveti specializzati.

  • attiveremo e favoriremo la costituzione di una associazione per la valorizzazione del prodotto olivicolo e per il conferimento del prodotto.

  • Realizzeremo un itinerario oleo-gastronomico lepino, con visita alle fonti e ai casali.

  • Incentivazione agriturismo per i cittadini che vogliono intraprendere questa interessante attività.

  • Impegneremo 1.500.000 euro (3 miliardi di lire) nella legislatura per il sostegno all’olivicoltura ed alle zootecnie.

  • Costituiremo una accademia dell’ulivo, con centro sperimentale, sotto la direzione dell’università, con altissime personalità nazionali ed internazionali.

  • Faremo un piano di protezione del territorio per preservare e tutelare l’immenso patrimonio olivicolo presente a Sonnino.

Leave a Reply